author Chiamaci: +39 0588 87432

Confronta gli annunci

BONUS EDILIZIA 2020 – LE PRINCIPALI AGEVOLAZIONI ( E LE RELATIVE SCADENZE!)

BONUS EDILIZIA 2020 – LE PRINCIPALI AGEVOLAZIONI ( E LE RELATIVE SCADENZE!)

Nel 2020 sono stati pubblicati numerosi incentivi riguardanti le opere edilizie, lo scopo di questo articolo è fornire una panoramica sui principali interventi e su quelle che sono le loro caratteristiche e scadenze.

  • SUPERBONUS 110% : Per chi esegue interventi di efficientamento energetico degli edifici( compresa l’installazione di impianti fotovoltaici e per la ricarica dei veicoli elettrici) può contare su una detrazione fiscale fino al 110% sul lavoro effettuato. Fruibile anche tramite sconto in fattura o cessione del credito. Questo Bonus ha valenza fino al 31 Dicembre 2021.
  • BONUS FACCIATE 90%: Consiste in una detrazione del 90% sui costi sostenuti per il restauro o il rifacimento delle facciate di edifici esistenti( compresi i balconi), senza limiti di spesa. Anche per questo bonus si può optare per lo sconto in fattura o cessione del credito dall’entrata in vigore del decreto rilancio. Rimane valido per le spese sostenute entro il 31 Dicembre 2020, con possibile proroga per il 2021.
  • BONUS RISTRUTTURAZIONE 50%: Agevolazione fiscale sugli interventi di ristrutturazione edilizia del 50% per un tetto di spesa massimo di 96.000,00 Euro, iniziato nel 2012 e terminerà il 31 Dicembre 2020.
  • BONUS MOBILI 50%: Per l’acquisto di grandi arredi ed elettrodomestici ( con classe energetica minima A+) è prevista una detrazione fiscale del 50% per un tetto massimo di 10.000,00 Euro. Requisito fondamentale è aver effettuato opere di ristrutturazione non prima del 2019. Anche quest’agevolazione avrà valenza fino al 31 Dicembre 2020, salvo successive proroghe.

Per maggiori informazioni non esitate a contattarci !! 

img

Immobiliare Capezzuoli

Post correlati

BONUS FACCIATE 2020

CHE COS’E’ A CHI SPETTA IN COSA CONSISTE PER QUALI INTERVENTI    CHE...

Continua a leggere
di Immobiliare Capezzuoli

Partecipa alla discussione